Ispirazione della Parashah – Pinchas

ד. וַיֹּ֨אמֶר יְהֹוָ֜ה אֶל־משֶׁ֗ה קַ֚ח אֶת־כָּל־רָאשֵׁ֣י הָעָ֔ם וְהוֹקַ֥ע אוֹתָ֛ם לַֽיהֹוָ֖ה נֶ֣גֶד הַשָּׁ֑מֶשׁ וְיָשֹׁ֛ב חֲר֥וֹן אַף־יְהֹוָ֖ה מִיִּשְׂרָאֵֽל:

ה. וַיֹּ֣אמֶר משֶׁ֔ה אֶל־שֹֽׁפְטֵ֖י יִשְׂרָאֵ֑ל הִרְגוּ֙ אִ֣ישׁ אֲנָשָׁ֔יו הַנִּצְמָדִ֖ים לְבַ֥עַל פְּעֽוֹר:

Il SIGNORE disse a Mosè: «Prendi tutti i capi del popolo e falli impiccare davanti al SIGNORE, alla luce del sole, affinché l’ardente ira del SIGNORE sia allontanata da Israele». Mosè disse ai giudici d’Israele: «Ciascuno di voi uccida quelli dei suoi uomini che si sono uniti a Baal-Peor».

Numeri 25:4-5

Questa porzione settimanale di Torah contiene la storia di Pinchas e Zimri. In questa parashah ai capitoli 28 e 29 c’è anche un elenco delle offerte a carattere nazionale. Vi incoraggio a rivedere queste offerte a carattere nazionale.

Nella storia di Pinchas c’è una piccola linea di separazione, apparentemente insignificante, di due gruppi diversi di persone. L’aver dato poca attenzione a questa linea di separazione ha portato molta confusione riguardo alle cose che vengono dette nella Besorah.

Nella storia, i figli di Israele vengono sedotti dalle donne di Midian. Le seduzione porta all’Avodah Zarah, all’idolatria e divampa l’ira di Hashem. E’ molto importante vedere quale gruppo all’interno dei figli di Israele sta portando Israele all’Avodah Zarah. Sono i capi locali, che più tardi saranno identificati con gli anziani. In Numeri 25:4 vediamo che questo è il gruppo che Hashem desidera punire. E’chi impartisce la punizione? I giudici. Chiaramente i giudici e i capi (gli anziani) sono due gruppi di persone distinti. I giudici sono persone giuste selezionate da Mosè, perché sono uomini di Hashem. I capi delle famiglie, dei clan e delle tribù, stanno portando i figli di Israele all’Avodah Zarah, sfidando Hashem. E’ desiderio di Hashem che il gruppo che agisce correttamente, i giudici, punisca il gruppo che agisce in modo scorretto, i capi.

Ci sono molti esempi di capi locali dei figli di Israele (i capi famiglia, dei clan e delle tribù) che portano Israele verso l’Avodah Zarah. Non vediamo mai i giudici di Israele fare questo. Nella Besorah, vediamo delle critiche verso le tradizioni degli anziani. Questo è molto coerente con il Tanach dove gli anziani guidano spesso Israele verso l’Avodah Zarah. Tuttavia, una grande idea sbagliata sulla Besorah è che le tradizioni degli anziani corrispondano alla tradizione orale degli scribi e dei Farisei. Gli anziani e i Farisei sono abbastanza chiaramente due diversi gruppi di persone. I Farisei non sono gli anziani del governo locale, i capi famiglia, dei clan e delle tribù. I Farisei sono gli eredi del lavoro degli Anshei Knesset HaGedola (gli Uomini della Grande Assemblea), che hanno portato avanti il lavoro dei profeti. Si tratta di due gruppi di persone diversi.

Le tradizioni degli anziani nella Besorah non ha niente a che fare con la legge orale. Le tradizioni degli anziani guidano i figli di Israele verso l’Avodah Zarah, la legge orale dei Farisei non fa nulla del genere. Quindi le critiche verso le tradizioni degli anziani non sono le critiche alla legge orale dei Farisei. Questo è il motivo per cui Yeshua è perfettamente coerente nell’istruire in Matteo 23: “ Gli scribi e i Farisei siedono sulla sedia di Mosè, fate attenzione a fare quello che dicono.” E’ perché gli scribi e i Farisei non stanno promuovendo le tradizioni degli anziani che questa affermazione è coerente con il resto dell’insegnamento di Yeshua. Infatti, le tradizioni degli anziani sono insegnamenti che permettono l’assimilazione e l’ellenizzazione, secondo la dottrina dei Sadducei. Questa è solo una continuazione della guida degli anziani verso l’Avodah Zarah. Sono le tradizioni degli anziani contro cui i Farisei insegnano in particolare.

Se non facciamo attenzione alla storia che ci è offerta dalla Scrittura, perdiamo il contesto. Comprendere che gli anziani e i Farisei erano due gruppi di persone diversi chiarisce molte idee errate sulla dottrina insegnata da Yeshua. Guardate sempre il contesto quando studiate la Bibbia. Shabbat Shalom.

ISCRIVETEVI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Ricevete il nostro insegnamento settimanale e imparate la Torah

Rabbi Steven Bernstein

Steve was born on Lag B’Omer in Ann Arbor, MI but was raised in Gainesville, FL. The son of two University of Florida professors, he excelled in the sciences in school. In addition to his normal academic studies, he pursued his Jewish education studying with many Rabbis and professors of Judaic Studies from the University including visiting Rabbis such as Abraham Joshua Heschel and Shlomo Carlebach.