Ispirazione della Parashat – Ki Tavo

כִּ֣י תְכַלֶּ֞ה לַ֠עְשֵׂ֠ר אֶת־כָּל־מַעְשַׂ֧ר תְּבוּאָֽתְךָ֛ בַּשָּׁנָ֥ה הַשְּׁלִישִׁ֖ת שְׁנַ֣ת הַמַּֽעֲשֵׂ֑ר וְנָֽתַתָּ֣ה לַלֵּוִ֗י לַגֵּר֙ לַיָּת֣וֹם וְלָֽאַלְמָנָ֔ה וְאָֽכְל֥וּ בִשְׁעָרֶ֖יךָ וְשָׂבֵֽעוּ: וְאָֽמַרְתָּ֡ לִפְנֵי֩ יְהֹוָ֨ה אֱלֹהֶ֜יךָ בִּעַ֧רְתִּי הַקֹּ֣דֶשׁ מִן־הַבַּ֗יִת וְגַ֨ם נְתַתִּ֤יו לַלֵּוִי֙ וְלַגֵּר֙ לַיָּת֣וֹם וְלָֽאַלְמָנָ֔ה כְּכָל־מִצְוָֽתְךָ֖ אֲשֶׁ֣ר צִוִּיתָ֑נִי לֹֽא־עָבַ֥רְתִּי מִמִּצְו‍ֹתֶ֖יךָ וְלֹ֥א שָׁכָֽחְתִּי: לֹֽא־אָכַ֨לְתִּי בְאֹנִ֜י מִמֶּ֗נּוּ וְלֹֽא־בִעַ֤רְתִּי מִמֶּ֨נּוּ֙ בְּטָמֵ֔א וְלֹֽא־נָתַ֥תִּי מִמֶּ֖נּוּ לְמֵ֑ת שָׁמַ֗עְתִּי בְּקוֹל֙ יְהֹוָ֣ה אֱלֹהָ֔י עָשִׂ֕יתִי כְּכֹ֖ל אֲשֶׁ֥ר צִוִּיתָֽנִי:

Quando avrai finito di prelevare tutte le decime delle tue entrate, il terzo anno, l’anno delle decime, e le avrai date al Levita, allo straniero, all’orfano e alla vedova perché ne mangino entro le tue città e siano saziati, dirai, davanti al SIGNORE tuo Dio: «Io ho tolto dalla mia casa ciò che era (consacrato) e l’ho dato al Levita, allo straniero, all’orfano e alla vedova, interamente secondo gli ordini che mi hai dati; non ho trasgredito né dimenticato nessuno dei tuoi comandamenti. Non ho mangiato nessuna cosa dalla (seconda decima) durante il mio lutto; non ne ho tolto nulla di impuro e non ne ho usato per un morto; ho ubbidito al SIGNORE, mio Dio, ho fatto interamente come Tu mi hai comandato. 

Devarim 26:12-14

La porzione di Torah di questa settimana contiene il comandamento per la decima durante il terzo anno, l’anno della decima. La Torah parla di tre diverse decime, la prima decima, la seconda decima e la terza decima. Nei primi 2 anni dopo la Shmitta, la prima decima viene separata e poi data ai Leviti. La seconda decima viene separata ma non viene data. La seconda decima è per noi quando andiamo a Gerusalemme per i Moadim di Hashem. Quindi, teniamo i prodotti, o i soldi della seconda decima, ma possono essere spesi solo a Gerusalemme. Il terzo anno, l’anno della decima, è diverso.

Nell’anno della decima, tutte le decime sono date ai Leviti. Normalmente conserviamo la seconda decima fino al viaggio a Gerusalemme, ma nel terzo anno, al posto della seconda decima, la terza decima viene data ai Leviti. Questa terza decima è per i Leviti, le vedove e gli orfani. Vediamo nel versetto 13 che quando la decima è compiuta nel 3° anno, ci impegniamo con Hashem che abbiamo tolto tutta la porzione separata (porzione santa) e l’abbiamo data ai Leviti. Se tenessimo la seconda decima per viaggiare a Gerusalemme, questo non potrebbe essere il caso. Ma, nell’anno della decima, non tratteniamo la seconda decima per uso personale durante i Moadim. Invece, diventa la terza decima, e viene data ai Leviti insieme alla prima decima. Quando facciamo questo nel terzo anno, rimuoviamo tutte le porzioni separate (sante) nella nostra famiglia, e così adempiamo il voto nel versetto 13. Shabbat shalom.

ISCRIVETEVI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Ricevete il nostro insegnamento settimanale e imparate la Torah

Rabbi Steven Bernstein

Steve was born on Lag B’Omer in Ann Arbor, MI but was raised in Gainesville, FL. The son of two University of Florida professors, he excelled in the sciences in school. In addition to his normal academic studies, he pursued his Jewish education studying with many Rabbis and professors of Judaic Studies from the University including visiting Rabbis such as Abraham Joshua Heschel and Shlomo Carlebach.